Italian English French German Japanese Spanish
“7 ways of seeing”: artisti in mostra a Venezia

“7 ways of seeing”: artisti in mostra a Venezia

“L’Elemento decisivo per la fotografia resta sempre il rapporto del fotografo con la sua...

Rosso Fiorentino, Rosso Vivo

Rosso Fiorentino, Rosso Vivo

“Rosso Fiorentino. Rosso Vivo. La Deposizione, la Storia, il ‘900, il Contemporaneo”, promosso...

Qual è il volo di linea più lungo del mondo? E il più breve?

Qual è il volo di linea più lungo del mondo? E il più breve?

Il volo di linea senza scalo più lungo del mondo è il Newark - Singapore della compagnia aerea...

Perché la luna e il sole appaiono più grandi all'orizzonte?

Perché la luna e il sole appaiono più grandi all'orizzonte?

La Luna e anche il Sole sembrano più grandi quando sono vicini all'orizzonte. Questa è...

Reggio Calabria

Reggio Calabria

Reggio (Rhegion) fu fondata verso la metà dell'VIII secolo a.C. da coloni calcidesi. Nell'89...

Alla scoperta del mondo di Leonardo

Alla scoperta del mondo di Leonardo

La Repubblica di San Marino ospita la più importante mostra evento mai realizzata dedicata a...

“La ragazza con l’orecchino di perla” arriva anche in Italia

“La ragazza con l’orecchino di perla” arriva anche in Italia

“La ragazza con l’orecchino di perla". Pochi altri titoli al mondo evocano, come questo, il senso...

Cosenza

Cosenza

Cosenza, nota anche come "città dei Bruzi", è un comune italiano di 69.955 abitanti, capoluogo...

La Tuscia è in jazz

La Tuscia è in jazz

Il “Tuscia In Jazz”, giunto al suo tredicesimo anno d’età, si terrà dal 17 al 21 aprile 2014. E’...

Trapani

Trapani

La provincia di Trapani si estende nella parte più occidentale della regione, protraendosi tra il...

La vetrina sul web delle imprese colpite dal terremoto in Emilia

La vetrina sul web delle imprese colpite dal terremoto in Emilia

Una vetrina virtuale per un aiuto concreto, un vero e proprio mercato online nel quale poter...

Perchè si dice

Perchè si dice "fumare come un turco"?

Il modo di dire “Fumare come un turco”  ha una correlazione con la realtà storica. In...

USA: una casa sull'albero di 10 piani

USA: una casa sull'albero di 10 piani

Avete mai costruito una casa sull'albero quando eravate piccoli? Qualcuno, in 11 anni, è riuscito...

La 64ª Sagra del Carciofo Romanesco

La 64ª Sagra del Carciofo Romanesco

A Ladispoli ci sarà anche quest'anno la grande manifestazione enogastronomica a cui...

Medio Campidano

Medio Campidano

La provincia del Medio Campidano (provìntzia de su Campidanu de Mesu in sardo) è una provincia...

Alla scoperta di un Vanvitelli segreto

Alla scoperta di un Vanvitelli segreto

Gli appartamenti storici del Palazzo Reale di Caserta ospitano fino al 31 ottobre 2014 la mostra...

Terni

Terni

Situata nella parte sud-orientale dell’Umbria, Terni si distende in una vasta pianura alla...

L'omaggio di Napoli per Eduardo

L'omaggio di Napoli per Eduardo

A trent’anni dalla scomparsa, Napoli rende omaggio ad Eduardo De Filippo con una mostra che...

Escher in mostra al Chiostro del Bramante

Escher in mostra al Chiostro del Bramante

Il Chiostro del Bramante, dal 20 settembre 2014 al 22 febbraio 2015, ospiterà la mostra romana...

Perchè è nato il simbolo &?

Perchè è nato il simbolo &?

La & (“e” commerciale) deriva dall’unione delle due lettere della congiunzione latina et. Uno...

Perché i salmoni risalgono i fiumi ?

Perché i salmoni risalgono i fiumi ?

Il salmone è un pesce anadromo, ovvero nasce e si riproduce in acqua dolce e passa la fase...

Alla Fabbrica del Vapore si celebrano i Pink Floyd

Alla Fabbrica del Vapore si celebrano i Pink Floyd

La Fabbrica del Vapore di Milano sarà sede della celebrazione dei Pink Floyd, dalla psichedelia...

Perché le bottiglie di vino hanno il fondo che rientra?

Perché le bottiglie di vino hanno il fondo che rientra?

Perché il fondo fatto in questo modo (a "campana") consente di raccogliere i depositi del vino....

Pordenone

Pordenone

Pordenone è una città moderna e vivace, promotrice di importanti eventi culturali, come la...

Perché le montagne russe hanno questo nome?

Perché le montagne russe hanno questo nome?

Le montagne russe si chiamano così perché hanno avuto origine da un passatempo diffuso in Russia...

Rhome - Sguardi e memorie migranti

Rhome - Sguardi e memorie migranti

Trentaquattro migranti. Dodici fotografi. Sessantotto foto. Una città. Storie diverse di donne e...

Carbonia-Iglesias

Carbonia-Iglesias

Iglesias:Iglesias sorge ai piedi della montagna del Marganai, nel versante sud-occidentale della...

Brindisi

Brindisi

Brindisi conosciuta sin dall’antichità come Porta d’Oriente da quando divenne un importante...

Ison, la cometa vicinissima al Sole

Ison, la cometa vicinissima al Sole

Il 28 novembre 2013 Ison, la cometa dell’anno, raggiungerà il punto di maggior vicinanza al Sole...

Modigliani, Soutine e gli artisti maledetti

Modigliani, Soutine e gli artisti maledetti

Dopo il grande successo alla Pinacothèque de Paris e al Palazzo Reale di Milano, la mostra...

Le Gemme dell’Impressionismo: 68 opere in mostra

Le Gemme dell’Impressionismo: 68 opere in mostra

Inaugurata il 23 ottobre, e aperta al pubblico fino al 23 febbraio 2014, la mostra “Gemme...

Quei cerchi olimpici colorati e intrecciati

Quei cerchi olimpici colorati e intrecciati

I cinque cerchi colorati e intrecciati rivelano lo spirito olimpico secondo il barone De...

Fullen Wall: il palazzo tedesco che suona quando piove

Fullen Wall: il palazzo tedesco che suona quando piove

Il Fullen Wall è uno degli edifici più particolari e divertenti che ci siano. Si trova a Dresda,...

Bolzano

Bolzano

Bolzano è il capoluogo di Provincia dell'Alto Adige e qui si fondono tre culture e tre gruppi...

Prato

Prato

Itinerario storico-artistico di grande prestigioUna visita nel centro storico di Prato è...

Teatro dell’Opera: estate a Caracalla

Teatro dell’Opera: estate a Caracalla

Un cartellone ricco di titoli classici e popolari, dal Lago dei Cigni a La Bohème. La nuova...

Testaccio si chiama così perché…

Testaccio si chiama così perché…

Testaccio è il nome del ventesimo rione di Roma ed è compreso tra Via Marmorata, le Mura...

Campobasso

Campobasso

Campobasso è una città formata da una parte vecchia, di origine medievale, molto pittoresca,...

Il Modigliani parigino a Pisa

Il Modigliani parigino a Pisa

Amedeo Modigliani, nato a Livorno nel 1884, annunciatore di una bohème artistica che ha...

Torre di lego più alta del mondo in Corea del Sud

Torre di lego più alta del mondo in Corea del Sud

Sono 50 mila i mattoncini utilizzati per costruire la torre di lego più alta del mondo. A Seoul,...

Il dialogo tra linguaggio performativo e design: TestaccioLab propone “Invasion”

Il dialogo tra linguaggio performativo e design: TestaccioLab propone “Invasion”

TestaccioLab è una realtà nata a Roma nel 2005 con l’obiettivo di realizzare e produrre...

Il racconto dell’

Il racconto dell’ "occhio del secolo”, Henri Cartier-Bresson

Più di cinquecento tra fotografie, disegni, dipinti, film e documenti propongono la più ampia...

Cremona

Cremona

Cremona e musica è un connubio naturale. Qui è nato Claudio Monteverdi (1567-1643), uno dei...

L'Italia celebra i 150 anni di Munch

L'Italia celebra i 150 anni di Munch

Nel 150esimo anniversario della sua nascita, Edvard Munch è celebrato in tutto il mondo e anche...

Gaudì, Picasso e il modernismo catalano

Gaudì, Picasso e il modernismo catalano

Palazzo dei Diamanti, a Ferrara, dedica una grande mostra a un momento cruciale della storia...

Perché i personaggi dei disegni animati hanno solo quattro dita?

Perché i personaggi dei disegni animati hanno solo quattro dita?

Perché così le loro mani sono più facili da disegnare: i disegnatori risparmiano tempo, i...

I Preraffaelliti e l’utopia della bellezza

I Preraffaelliti e l’utopia della bellezza

“Preraffaelliti – L’utopia della bellezza” è l’esposizione, realizzata in collaborazione con la...

A Castiglione del Lago hanno

A Castiglione del Lago hanno "colorato i cieli"

Un ampio spazio all’aperto che brulica di bambini e genitori, giovani, adulti e anziani. E non si...

Barcellona

Barcellona

Seconda città di Spagna ma primo centro della Catalogna, Barcellona è una metropoli affacciata...

Augusto, la visione di una nuova era

Augusto, la visione di una nuova era

Organizzata in occasione del bimillenario della morte (19 agosto 14 d.C.), la mostra presenta le...

Perchè nei tunnel ci sono salite e curve?

Perchè nei tunnel ci sono salite e curve?

Probabilmente sarebbe più economico costruire dei tunnel diritti. Quando si entra con un'auto in...

Udine

Udine

La capitale del Friuli ti parla con piazze accoglienti, i capolavori del Tiepolo e osterie...

Perché New York è chiamata “la grande mela”?

Perché New York è chiamata “la grande mela”?

Il primo a parlare di New York come di un melo fu Edward S. Martin nel 1909 all’interno del suo...

Catania

Catania

L’Etna la domina dall’alto, ne disegna i contorni del paesaggio, le offre la sua terra per...

Taranto

Taranto

Il fulcro della provincia è indubbiamente il capoluogo, Taranto che si affaccia sul Mar Jonio e –...

Sassari

Sassari

Sassari è il più importante centro del nord della Sardegna, sia per la sua storia che per le...

Perché al mare sono sempre più frequenti le “invasioni” di meduse?

Perché al mare sono sempre più frequenti le “invasioni” di meduse?

Per colpa delle mutate condizioni ambientali gli "attacchi" delle meduse nei mari del mondo e non...

Perché al cinema si usa mangiare i pop-corn?

Perché al cinema si usa mangiare i pop-corn?

L’usanza di sgranocchiare pop-corn al cinema risale al tempo della Grande Depressione americana:...

Il paesaggio italiano: 134 fotografie in mostra

Il paesaggio italiano: 134 fotografie in mostra

Al Museo di Roma In Trastevere è in mostra “II paesaggio italiano. Fotografie 1950 – 2010”, da...

Perchè gli orsi vivono solo al Polo Nord e i pinguini solo al Polo Sud?

Perchè gli orsi vivono solo al Polo Nord e i pinguini solo al Polo Sud?

I motivi sono due: il primo è dato dal fatto che gli orsi polari divorano tutto ciò che gli passi...

Curiosity su Marte con un po’ di Italia

Curiosity su Marte con un po’ di Italia

Alle 7.31 (ora italiana) di lunedì 6 agosto il rover Curiosity della Nasa atterrerà su Marte alla...

Crotone

Crotone

La fondazione di Kroton avvenne sulla fine dell'VIII secolo a.C. ad opera degli Achei. Di tale...

Vercelli

Vercelli

Situata lungo un importante asse viario dell'economia antica diretto al valico del San Bernardo,...

Ucraina: il tunnel dell'amore attraversato dai binari

Ucraina: il tunnel dell'amore attraversato dai binari

Avete mai passeggiato mano nella mano con la persona che amate lungo un magnifico viale alberato?...

Il Festival di Fotografia Europea si interroga sulla visione

Il Festival di Fotografia Europea si interroga sulla visione

Nel 2006 il Comune di Reggio Emilia dà inizio alla manifestazione internazionale Fotografia...

Fumetto di: Cinzia Clocchiatti

Fumetto di: Cinzia Clocchiatti

(Visita il blog di Cinzia!)  Clicca sul fumetto per ingrandirlo

Festambiente Mondi Possibili: un Festival a impatto zero

Festambiente Mondi Possibili: un Festival a impatto zero

(Roma, 20-23 Settembre 2012) Arriva nel cuore di Roma il Festival nazionale a impatto zero di...

Sagra dell’Uva 2013 a Marino

Sagra dell’Uva 2013 a Marino

Sebastiano Somma e Milena Miconi a rappresentare Marcantonio Colonna e la sua sposa Felice...

Storie del Sud in 120 fotografie

Storie del Sud in 120 fotografie

In occasione dei 10 anni di attività, il Museo di Fotografia Contemporanea di Cinisello Balsamo...

La più grande retrospettiva italiana su Chagall

La più grande retrospettiva italiana su Chagall

La mostra Marc Chagall - Una retrospettiva 1908-1985 è la più grande retrospettiva mai dedicata...

Isernia

Isernia

Isernia, città millenaria, sorge su una collina da dove domina due vallate solcate l'una dal...

Olbia-Tempio

Olbia-Tempio

Olbia:Olbia, chiamata dai greci città felice, è affacciata sul golfo che racchiude le bellissime...

Taravella in mostra con “Fermo immagine”

Taravella in mostra con “Fermo immagine”

Nel cuore di Palermo, a Palazzo S. Elia, si segnala l’interessante mostra dell’artista madonita...

Fotografia: il Festival Internazionale di Roma è dedicato al Ritratto

Fotografia: il Festival Internazionale di Roma è dedicato al Ritratto

La XIII edizione di FOTOGRAFIA – Festival Internazionale di Roma è dedicata al Ritratto, inteso...

Roma sotterranea: Terme di Caracalla aperte al pubblico

Roma sotterranea: Terme di Caracalla aperte al pubblico

Roma (fino al 30 settembre 2013) - Un evento davvero unico:  per la prima volta sono stati...

Arezzo

Arezzo

Il vasto patrimonio artistico aretino Arezzo è una città straordinariamente antica, più vecchia...

Avellino

Avellino

Avellino è un comune italiano di 56.242 abitanti, capoluogo della provincia omonima in...

Perugia

Perugia

Capoluogo di Regione, Perugia è un’antica città situata nell’area centro-settentrionale...

Pisa

Pisa

Itinerari nell'antica repubblica marinaraAgli Etruschi risalirebbe il nome Pisa, il cui...

Perché lo sposo prende in braccio la sposa sulla soglia di casa?

Perché lo sposo prende in braccio la sposa sulla soglia di casa?

Per via di un'antica tradizione romana che vuole che che la sposa non corra il rischio di...

Twirling Lazio: futuro proiettato nell’agonismo

Twirling Lazio: futuro proiettato nell’agonismo

Twirling, disciplina agonistico tecnico-combinatoria per alcuni aspetti parallela alla ginnastica...

Biblioteche e Archivi da visitare nella Domenica di Carta

Biblioteche e Archivi da visitare nella Domenica di Carta

Domenica 5 Ottobre 2014 si tiene la manifestazione nazionale "Domenica di Carta 2014: la voce...

Guinnes dei primati a Milano: la tavoletta di cioccolato più grande del mondo

Guinnes dei primati a Milano: la tavoletta di cioccolato più grande del mondo

(Milano, 7 Aprile 2012) 18,05 x 2 metri. Non abbiamo cominciato a dare i numeri, si tratta della...

Barletta-Andria-Trani

Barletta-Andria-Trani

La provincia di Barletta-Andria-Trani, dal 2004 la sesta provincia della Puglia, è situata tra il...

A occhi aperti: le foto che hanno incontrato la Storia

A occhi aperti: le foto che hanno incontrato la Storia

“Queste foto, che hanno plasmato il nostro immaginario collettivo, mi hanno spinto ad andare a...

Andy Warhol: il padre della Pop Art americana in mostra a Roma

Andy Warhol: il padre della Pop Art americana in mostra a Roma

Dopo il grande successo di pubblico ottenuto a Milano, Andy Warhol giunge finalmente a Roma. Le...

Izis, il poeta della fotografia

Izis, il poeta della fotografia

La Fondazione Alinari, in collaborazione con la Ville de Paris, presenta al Museo Nazionale...

Siena

Siena

La città dove ogni pietra è rimasta immutata nei secoliSiena, ovvero, la qualità della vita fatta...

Perchè il calcio é uno dei giochi più antichi?

Perchè il calcio é uno dei giochi più antichi?

I primi ad utilizzare una palla di gomma di caucciu' in un gioco di squadra furono i Mexica,...

Rieti

Rieti

Rieti è una città che esiste prima di Roma e le sue origini risalgono all' inizio dell' età del...

Ragusa

Ragusa

È una terra disegnata dall’uomo. Luoghi plasmati dal duro lavoro dei contadini che da questa...

Mantova

Mantova

Mantova, la città bagnata dal Mincio, patria del poeta Virgilio, fonda la sua storia sui quattro...

Perchè le gondole di Venezia sono nere?

Perchè le gondole di Venezia sono nere?

La gondola ha subito nei secoli numerose trasformazioni, sia dal punto di vista strutturale e sia...

350.000 fiori a Genzano per l’Infiorata

350.000 fiori a Genzano per l’Infiorata

A Genzano ogni anno, da oltre due secoli, si tiene nel mese di giugno l'Infiorata, immenso...

Gita ar Faro Turbinaro...(poesia di David Barsotti)

Gita ar Faro Turbinaro...(poesia di David Barsotti)

Tu prova a immagginalle ste perzoneChe penzeno e che scriveno dar nullaPosati come bimbi ne la...

Il racconto dell’arte a Roma negli anni ‘70

Il racconto dell’arte a Roma negli anni ‘70

Quasi 200 opere, di 100 autori italiani e internazionali, per raccontare l'arte di un decennio e...

Perché si sente uno schiocco quando si fanno scrocchiare le dita?

Perché si sente uno schiocco quando si fanno scrocchiare le dita?

L'origine del rumore dovrebbe avere origine dalla formazione di piccole bolle di gas all'interno...

Genova

Genova

Genova occupa una posizione geografica invidiabile, arrampicata sulle colline e nello stesso...

  • “7 ways of seeing”: artisti in mostra a Venezia

    “7 ways of seeing”: artisti in mostra a Venezia

  • Rosso Fiorentino, Rosso Vivo

    Rosso Fiorentino, Rosso Vivo

  • Qual è il volo di linea più lungo del mondo? E il più breve?

    Qual è il volo di linea più lungo del mondo? E il più breve?

  • Perché la luna e il sole appaiono più grandi all'orizzonte?

    Perché la luna e il sole appaiono più grandi all'orizzonte?

  • Reggio Calabria

    Reggio Calabria

  • Alla scoperta del mondo di Leonardo

    Alla scoperta del mondo di Leonardo

  • “La ragazza con l’orecchino di perla” arriva anche in Italia

    “La ragazza con l’orecchino di perla” arriva anche in Italia

  • Cosenza

    Cosenza

  • Brezel o pretzel

    Brezel o pretzel

  • La Tuscia è in jazz

    La Tuscia è in jazz

  • Trapani

    Trapani

  • La vetrina sul web delle imprese colpite dal terremoto in Emilia

    La vetrina sul web delle imprese colpite dal terremoto in Emilia

  • Perchè si dice

    Perchè si dice "fumare come un turco"?

  • USA: una casa sull'albero di 10 piani

    USA: una casa sull'albero di 10 piani

  • La 64ª Sagra del Carciofo Romanesco

    La 64ª Sagra del Carciofo Romanesco

  • Medio Campidano

    Medio Campidano

  • Alla scoperta di un Vanvitelli segreto

    Alla scoperta di un Vanvitelli segreto

  • Terni

    Terni

  • L'omaggio di Napoli per Eduardo

    L'omaggio di Napoli per Eduardo

  • Escher in mostra al Chiostro del Bramante

    Escher in mostra al Chiostro del Bramante

  • Perchè è nato il simbolo &?

    Perchè è nato il simbolo &?

  • Perché i salmoni risalgono i fiumi ?

    Perché i salmoni risalgono i fiumi ?

  • Alla Fabbrica del Vapore si celebrano i Pink Floyd

    Alla Fabbrica del Vapore si celebrano i Pink Floyd

  • Perché le bottiglie di vino hanno il fondo che rientra?

    Perché le bottiglie di vino hanno il fondo che rientra?

  • Pordenone

    Pordenone

  • Perché le montagne russe hanno questo nome?

    Perché le montagne russe hanno questo nome?

  • Rhome - Sguardi e memorie migranti

    Rhome - Sguardi e memorie migranti

  • Carbonia-Iglesias

    Carbonia-Iglesias

  • Brindisi

    Brindisi

  • Ison, la cometa vicinissima al Sole

    Ison, la cometa vicinissima al Sole

  • Modigliani, Soutine e gli artisti maledetti

    Modigliani, Soutine e gli artisti maledetti

  • Le Gemme dell’Impressionismo: 68 opere in mostra

    Le Gemme dell’Impressionismo: 68 opere in mostra

  • Quei cerchi olimpici colorati e intrecciati

    Quei cerchi olimpici colorati e intrecciati

  • Fullen Wall: il palazzo tedesco che suona quando piove

    Fullen Wall: il palazzo tedesco che suona quando piove

  • Bolzano

    Bolzano

  • Prato

    Prato

  • Crème brûlée

    Crème brûlée

  • Teatro dell’Opera: estate a Caracalla

    Teatro dell’Opera: estate a Caracalla

  • Testaccio si chiama così perché…

    Testaccio si chiama così perché…

  • Campobasso

    Campobasso

  • Il Modigliani parigino a Pisa

    Il Modigliani parigino a Pisa

  • Torre di lego più alta del mondo in Corea del Sud

    Torre di lego più alta del mondo in Corea del Sud

  • Il dialogo tra linguaggio performativo e design: TestaccioLab propone “Invasion”

    Il dialogo tra linguaggio performativo e design: TestaccioLab propone “Invasion”

  • Il racconto dell’

    Il racconto dell’ "occhio del secolo”, Henri Cartier-Bresson

  • Cremona

    Cremona

  • L'Italia celebra i 150 anni di Munch

    L'Italia celebra i 150 anni di Munch

  • Gaudì, Picasso e il modernismo catalano

    Gaudì, Picasso e il modernismo catalano

  • Perché i personaggi dei disegni animati hanno solo quattro dita?

    Perché i personaggi dei disegni animati hanno solo quattro dita?

  • I Preraffaelliti e l’utopia della bellezza

    I Preraffaelliti e l’utopia della bellezza

  • A Castiglione del Lago hanno

    A Castiglione del Lago hanno "colorato i cieli"

  • Barcellona

    Barcellona

  • Augusto, la visione di una nuova era

    Augusto, la visione di una nuova era

  • Perchè nei tunnel ci sono salite e curve?

    Perchè nei tunnel ci sono salite e curve?

  • Udine

    Udine

  • Perché New York è chiamata “la grande mela”?

    Perché New York è chiamata “la grande mela”?

  • Catania

    Catania

  • Taranto

    Taranto

  • Sassari

    Sassari

  • Perché al mare sono sempre più frequenti le “invasioni” di meduse?

    Perché al mare sono sempre più frequenti le “invasioni” di meduse?

  • Perché al cinema si usa mangiare i pop-corn?

    Perché al cinema si usa mangiare i pop-corn?

  • Il paesaggio italiano: 134 fotografie in mostra

    Il paesaggio italiano: 134 fotografie in mostra

  • Perchè gli orsi vivono solo al Polo Nord e i pinguini solo al Polo Sud?

    Perchè gli orsi vivono solo al Polo Nord e i pinguini solo al Polo Sud?

  • Curiosity su Marte con un po’ di Italia

    Curiosity su Marte con un po’ di Italia

  • Crotone

    Crotone

  • Vercelli

    Vercelli

  • Ucraina: il tunnel dell'amore attraversato dai binari

    Ucraina: il tunnel dell'amore attraversato dai binari

  • Il Festival di Fotografia Europea si interroga sulla visione

    Il Festival di Fotografia Europea si interroga sulla visione

  • Fumetto di: Cinzia Clocchiatti

    Fumetto di: Cinzia Clocchiatti

  • Festambiente Mondi Possibili: un Festival a impatto zero

    Festambiente Mondi Possibili: un Festival a impatto zero

  • Sagra dell’Uva 2013 a Marino

    Sagra dell’Uva 2013 a Marino

  • Storie del Sud in 120 fotografie

    Storie del Sud in 120 fotografie

  • La più grande retrospettiva italiana su Chagall

    La più grande retrospettiva italiana su Chagall

  • Isernia

    Isernia

  • Olbia-Tempio

    Olbia-Tempio

  • Taravella in mostra con “Fermo immagine”

    Taravella in mostra con “Fermo immagine”

  • Fotografia: il Festival Internazionale di Roma è dedicato al Ritratto

    Fotografia: il Festival Internazionale di Roma è dedicato al Ritratto

  • Roma sotterranea: Terme di Caracalla aperte al pubblico

    Roma sotterranea: Terme di Caracalla aperte al pubblico

  • Arezzo

    Arezzo

  • Avellino

    Avellino

  • Perugia

    Perugia

  • Pisa

    Pisa

  • Perché lo sposo prende in braccio la sposa sulla soglia di casa?

    Perché lo sposo prende in braccio la sposa sulla soglia di casa?

  • Twirling Lazio: futuro proiettato nell’agonismo

    Twirling Lazio: futuro proiettato nell’agonismo

  • Biblioteche e Archivi da visitare nella Domenica di Carta

    Biblioteche e Archivi da visitare nella Domenica di Carta

  • Guinnes dei primati a Milano: la tavoletta di cioccolato più grande del mondo

    Guinnes dei primati a Milano: la tavoletta di cioccolato più grande del mondo

  • Barletta-Andria-Trani

    Barletta-Andria-Trani

  • A occhi aperti: le foto che hanno incontrato la Storia

    A occhi aperti: le foto che hanno incontrato la Storia

  • Andy Warhol: il padre della Pop Art americana in mostra a Roma

    Andy Warhol: il padre della Pop Art americana in mostra a Roma

  • Izis, il poeta della fotografia

    Izis, il poeta della fotografia

  • Siena

    Siena

  • Perchè il calcio é uno dei giochi più antichi?

    Perchè il calcio é uno dei giochi più antichi?

  • Rieti

    Rieti

  • Ragusa

    Ragusa

  • Mantova

    Mantova

  • Perchè le gondole di Venezia sono nere?

    Perchè le gondole di Venezia sono nere?

  • 350.000 fiori a Genzano per l’Infiorata

    350.000 fiori a Genzano per l’Infiorata

  • Gita ar Faro Turbinaro...(poesia di David Barsotti)

    Gita ar Faro Turbinaro...(poesia di David Barsotti)

  • Il racconto dell’arte a Roma negli anni ‘70

    Il racconto dell’arte a Roma negli anni ‘70

  • Perché si sente uno schiocco quando si fanno scrocchiare le dita?

    Perché si sente uno schiocco quando si fanno scrocchiare le dita?

  • Genova

    Genova

Una Borsa per il turismo enogastronomico

BTG logoSi apre domani a Torino la Borsa Internazionale del Turismo Enogastronomico (Biteg), la quinta edizione piemontese, dopo i primi otto anni a Riva del Garda. E’ ricco il programma della Borsa rivolto agli operatori accreditati, buyer e seller del settore, che dal 3 al 7 maggio saranno impegnati in workshop business, tour in-formativi sul territorio, serate dedicate ai prodotti enogastronomici.

“Sviluppo Piemonte Turismo” è la società della Regione Piemonte che ha il compito di gestire il tutto. E allora, a poche ore dallo start della Borsa, ho intervistato la dottoressa Maria Elena Rossi - Direttore Generale di “Sviluppo Piemonte Turismo” - che ringrazio per averci permesso di conoscere meglio non solo la Biteg, ma anche alcuni punti essenziali del settore.

 

Quali sono gli obiettivi della Biteg?

Promuovere e potenziare l’offerta enogastronomica in campo turistico a livello internazionale, portando nella nostra città, nella nostra Regione – che è una regione leader nel turismo enogastronomico, cioè che vede il turismo enogastronomico come uno dei prodotti di punta e di eccellenza – i migliori operatori in particolare internazionali, soprattutto per quanto riguarda i tour operator, mentre dal punto di vista nazionale le presenze di buyer sono soprattutto legate all’associazionismo e quindi al turismo di gruppo. L’occasione è quindi di incontrare per i buyer che ospitiamo, i seller a livello italiano. Quindi è una Borsa italiana con ambizione internazionale, e gli anni scorsi hanno dimostrato che c’è una grandissima attenzione da parte degli operatori internazionali verso questo evento, e quest’anno la partecipazione è confermata. Tra l’altro, avremo anche alcuni operatori cinesi e argentini, che sono un po’ la novità di questa edizione del Biteg. Questo incontro domanda-offerta vuole portare ad un potenziamento del turismo enogastronomico nella nostra regione e nel nostro paese, perché indubbiamente è un turismo di nicchia, che però si sta sempre più sviluppando, e che non riguarda solo turismo individuale e di gruppo, ma sempre di più riguarda anche il turismo aziendale, ad esempio. Abbiamo anche degli operatori interessati alla meeting event industry, legata al turismo enogastronomico.

Comunque la ricaduta sarà nazionale?

Assolutamente, infatti sono infatti presenti più della metà delle regioni italiane, con i propri seller, da sempre è nata con questo spirito e continua ad avere questo spirito. Chiaramente il fatto di avere deciso di portarla qui ormai cinque anni fa è stato con una precisa motivazione, quella di valorizzare il Piemonte all’interno dell’offerta turistica italiana, in questo settore. Il Piemonte indubbiamente ha delle forti eccellenze in campo enogastronomico, e il turismo enogastronomico è una delle nicchie che noi vogliamo valorizzare. Il marchio è stato acquistato, ed è ormai da anni che si tiene in Piemonte. Noi infatti i giorni successivi alla Borsa portiamo gli operatori sia italiani che stranieri in giro per il nostro Piemonte, per fargli vedere con i loro occhi l’offerta turistica, per far sì che si venda il Piemonte prioritariamente, però la presenza dei seller nazionali da tutte le regioni, fino alla Sicilia, conferma questa vocazione nazionale.

In questo clima di crisi, questo settore come si colloca?

In realtà la crisi sicuramente si percepisce in termini generali, chiaramente le differenze tra chi può spendere e chi no, sono cresciute. Chi può spendere è meno sensibile alla variabile prezzo, quindi in realtà è un turista che cerca l’eccellenza, sicuramente sta più attento, quindi c’è un discorso di offrire sempre di più un miglior rapporto qualità/prezzo, a questo tipo di cliente di nicchia, però la clientela che può spendere sta continuando a viaggiare. I dati che noi abbiamo del 2011 comunque hanno confermato che, nel territorio che comprende noi del Piemonte, per il turismo enogastronomico c’è stata una crescita a due cifre, costante negli anni, che conferma il fatto che dove c’è un’offerta di qualità il turismo si può sviluppare. Il turismo in Piemonte è sicuramente un settore in controtendenza perché sta crescendo negli ultimi anni, è cresciuto quasi del 60% negli ultimi dieci anni e continua a crescere. Chiaramente il Piemonte è partito da livelli più bassi, cioè con una vocazione non turistica, sta sviluppando questa vocazione, sta crescendo moltissimo, quindi rispetto agli settori tradizionali dell’economia cresce e si sta sviluppando. Ed è confermato dal fatto che gli operatori privati stanno investendo nelle strutture alberghiere, nella qualità, quindi di fatto c’è un ritorno. Il turismo poi è una di quelle attività che porta beneficio e ricadute a livello molto più ampio. Chi viene in Italia, in Piemonte per il turismo enogastronomico evidente poi torna avendo acquistato prodotti enogastronomici, avendo allo stesso tempo anche visto il territorio, con un occhio molto vicino alla sua essenza. Questo fatto dell’autenticità e la differenziazione che ogni regione italiana può dare in campo enogastronomico è sicuramente un elemento di grande forza del nostro territorio che va valorizzato. Questo è il motivo per cui questo è un settore su cui si può continuare a puntare, anzi, da sviluppare in maniera ancora più forte.

Vista la crescita nella vostra Regione, mi può dire come siete riusciti ad arrivare a questo risultato?

Il lavoro che si è fatto che riguarda il Piemonte nello specifico è stato quello di lavorare a vari livelli. Da un lato le Olimpiadi hanno portato una grossa visibilità sul territorio e una grossa notorietà che è stata sfruttata inserendola all’interno di una pianificazione, di un piano strategico del turismo, che è stato sviluppato proprio subito dopo le Olimpiadi, ma la cui gestazione è stata precedente, proprio nella prospettiva di cavalcare questa notorietà per portare ricadute sul territorio. Il piano strategico significa focalizzarsi su alcuni segmenti di mercato, su alcuni mercati, su alcuni prodotti, in maniera molto coerente e continuativa. La riduzione dei budget nel corso degli anni che purtroppo ha colpito tutte le Amministrazioni – compresa quella Regionale – ha fatto sì che questo perseguimento di obiettivi fosse sempre più difficile, perché chiaramente ci vogliono gli investimenti. Quello che ci consente di andare avanti è soprattutto Internet, perché oggi è un mezzo che è molto meno costoso, consente delle promozioni molto mirate e focalizzate, e quindi ci consente di fare delle operazioni interessanti.

Infatti ho visto come vi siete ampiamente collocati sul “social”

Il fatto di essere sempre più “social” è una modalità che stiamo sperimentando da circa un anno e mezzo, sempre di più, e che effettivamente dà i suoi risultati. Oggi il viaggiatore informato usa Internet, per il nostro tipo di turismo Internet è un atout forte, quindi è quello che si sta facendo. C’è tutto un lavoro di crescita da fare, da una parte c’è un problema di infrastrutture nel settore delle telecomunicazioni che non è di nostra competenza diretta, quindi non possiamo intervenire lì, però quando si parla della sensibilizzazione e della formazione anche del settore all’utilizzo del mezzo…Perché le strutture pubbliche possono arrivare fino a un certo punto, poi sono gli operatori che devono vendere il prodotto, sono loro che hanno il cliente. Il fatto di far crescere il settore in modo che sappia utilizzare sempre più questo mezzo in maniera mirata e efficace quello sì che è un compito anche delle Istituzioni pubbliche. Di recente c’è stato un evento formativo importante che si è tenuto ad Alba, circa due settimane fa, proprio per coinvolgere gli operatori nell’apprendimento dei social media e di come possono usare questo strumenti. In questo siamo impegnati perché il territorio deve crescere nel suo insieme.

Alla fine del Biteg, il 7 maggio sera, quali risultati vi attendete?

Noi quello che facciamo è monitorare il livello delle contrattazioni, e comunque cerchiamo di ottenere dagli operatori le informazioni riguardo i contratti che sono stati siglati, anche a quanto ammontano, in modo da poter fare anche una valorizzazione di questo evento, dell’investimento fatto. Ci aspettiamo che ci vengano forniti dei dati positivi, come negli anni scorsi, e che comunque ci sia una qualità e una soddisfazione complessiva da parte sia dei buyer che dei seller. Significa qualità dei rapporti, dei contatti e delle potenzialità di sviluppo. Alla fine dell’evento forniamo questi dati che sono dati di stima, ovviamente, perché non possono guardare al futuro di quelli che sono i contratti fatti dopo, però le contrattazioni in loco le possiamo quantificare. Ogni operatore ha in media almeno venti contatti utili al giorno, che per una Borsa specializzata è un dato molto alto. Noi controlliamo un po’ il tutto, siamo noi che decidiamo il numero di operatori che portiamo, li selezioniamo, quest’anno sono cinquanta, quelli internazionali, quindi ne conosciamo la qualità e anche le potenzialità. In qualche modo è tutto abbastanza prevedibile e programmato, chiaramente poi dipende dal grado di dinamicità dell’economia turistica tradurre in numeri concreti.

Prima parlava di Cina e Argentina come “sorprese” internazionali. Esiste qualche sorpresa anche a livello nazionale?

Diciamo di no. Noi selezioniamo prevalentemente associazionismo, Cral, e quindi cerchiamo di spaziare a livello nazionale, di cogliere quelle che sono le organizzazioni che muovono questo tipo di turismo, quindi in realtà l’associazionismo è presente in tutta Italia, senza particolari novità di rilievo.

Per i giovani che si affacciano a questo settore, cosa mi dice? Che ne vale la pena?

Assolutamente sì. Ci sono veramente moltissime nicchie. Chi lavora bene, con professionalità, ha risultati. Quello che a un giovane mi verrebbe da dire è di approfondire il mercato turistico, capire veramente che cos’è, capire che occuparsi di questo settore significa sacrificio, ma perché l’esperienza del turista si consuma nel momento in cui ha la presenza lì, quindi non si può sbagliare. La cura del dettaglio, la cura del servizio, la qualità è fondamentale nel nostro settore, perché sappiamo il passaparola gli effetti che ha. Quindi da quelle che sono le esperienze anche con giovani imprese nate nel tour operating, alberghiere, extralberghiere, ecc., abbiamo visto che chi lavora bene i risultati li ottiene assolutamente. Avendo anche esperienza come formatrice, posso sicuramente suggerire di lavorare sulle lingue, è una debolezza italiana ed è una debolezza che pesa. Chi si voglia mettere oggi sul mercato deve necessariamente pensare anche al mercato internazionale, che tra l’altro è quello che porta più ritorni dal punto di vista economico. E questo significa comunque investire nell’apprendimento delle lingue. Io incontro giovani, a livello universitario e non solo, che intendono entrare nel settore, e non è così scontato. Quindi bisognerebbe andarsi a formare all’estero, o comunque accompagnare gli studi in Italia con degli approfondimenti all’estero, la dimensione linguistica è fondamentale. Se non si capisce la lingua e la cultura delle persone che ospitiamo, non siamo in grado di accoglierle come si deve. Questo è un problema, secondo me.

Su questo riuscite a esercitare una sorta di pressione sui Ministeri, sulle scuole, sugli Enti di formazione?

Ognuno ha i suoi settori di competenza, sarebbe utile che le Regioni si coordinassero in questo senso per spingere per un approccio formativo sulle lingue molto più efficace. Questo senz’altro va fatto. Non ho una visione complessiva del sistema. Quello che posso purtroppo constatare è che con la Riforma Gelmini c’è stata una necessità da parte di molte Facoltà di chiudere alcuni corsi, i bienni di specializzazione nel turismo, purtroppo hanno dovuto chiudere sia alla Piemonte Orientale che all’Università di Torino, alla Facoltà di Economia. In alcuni casi avevamo la Laurea Magistrale che purtroppo non c’è più, e quindi questo a mio avviso non è positivo. Poi nasceranno dei Master, e va bene, però il fatto di lavorare per due anni con dei ragazzi a livello di Laurea Magistrale è molto importante. I tagli in qualche modo hanno colpito anche dove c’era domanda da parte degli studenti, quindi non erano binari morti, erano dei corsi dove di fatto c’erano degli studenti interessati e purtroppo questi studenti troveranno altrove la formazione che cercano. Agli altri livelli, ci sono delle straordinarie scuole alberghiere, in Piemonte, che lavorano molto bene. C’è una diffusa qualità del settore della formazione professionale che è altrettanto importante perché poi alla fine sono questi ragazzi a contatto con i clienti, è da lì che si parte. Il livello è mediamente eccellente.

C’è qualche buona prassi da segnalare a livello nazionale nel settore?

I modelli sono di quelle realtà che hanno fatto del turismo la loro principale risorsa economica, c’è una tradizione lunga di ospitalità. Seguiamo molto da vicino chi lavora, sia nel campo della formazione, che dell’accoglienza e della promozione. Ci sono diverse regioni che tradizionalmente hanno dei grossi risultati grazie alla tradizione e ad un continuo investimento nel settore. La differenza per noi è che noi siamo una regione che tradizionalmente, se non per alcune aree, non è turistica o non ha mai visto questo settore come prioritario, quindi il problema fondamentale è quello culturale, cioè di far crescere culturalmente questo settore a livello di priorità, sia nei pubblici che nei privati, cioè la consapevolezza come potenzialità di un intero territorio che deve crescere. In altre regioni questa consapevolezza c’è da sempre, quindi non c’è bisogno di lavorare su questi aspetti più profondi. La cultura dell’accoglienza è una cultura che deve crescere, noi guardiamo con molto interesse a tutte le regioni e cerchiamo di imparare da quelli che fanno da anni questo mestiere.

 

Da queste parole emerge un settore ad alta dinamicità, pronto a cogliere e valorizzare i punti di forza e ad affrontare – senza nascondersele – le debolezze. Nei prossimi giorni la Biteg offrirà i dati relativi alle “contrattazioni di Borsa” e avremo quindi nuovi elementi per capire meglio il cosa e il come del turismo enogastronomico in Italia, soprattutto in rapporto con l’estero. E per scoprire il versante “social” della Biteg, si può partire dal sito: www.biteg.it

FacebookMySpaceTwitterDiggDeliciousStumbleuponGoogle BookmarksRedditNewsvineTechnoratiLinkedinMixxRSS FeedPinterest