Italian English French German Japanese Spanish
La Grande Avventura: National Geographic in mostra

La Grande Avventura: National Geographic in mostra

Inaugurata al Palazzo delle Esposizioni di Roma il 27 settembre, La Grande Avventura sarà aperta...

Ciok … si gira!

Ciok … si gira!

(Roma, 9 Febbraio-10 Marzo 2013) - La mostra "Ciok...si gira!" è la prima grande mostra sul...

Reggio Calabria

Reggio Calabria

Reggio (Rhegion) fu fondata verso la metà dell'VIII secolo a.C. da coloni calcidesi. Nell'89...

Rovigo

Rovigo

Rovigo vive adagiata nel cuore del Polesine ed è accarezzata dalla brezza marina che arriva dal...

VeloLove: la Festa nazionale dei ciclisti urbani

VeloLove: la Festa nazionale dei ciclisti urbani

Spostarsi in città per lavoro, per passione, per il tempo libero, ad ogni età, con qualsiasi tipo...

Macerata

Macerata

La Provincia di Macerata si estende tra i fiumi Potenza a nord e Tenna a sud, e ad occidente...

Cosenza

Cosenza

Cosenza, nota anche come "città dei Bruzi", è un comune italiano di 69.955 abitanti, capoluogo...

Il Festival della Fotografia Etica

Il Festival della Fotografia Etica

Il 17 ottobre 2014 riapre a Lodi il Festival della Fotografia Etica. La manifestazione,...

Halloween nella Viterbo Sotteranea

Halloween nella Viterbo Sotteranea

  Dal pomeriggio a notte fonda, nella Viterbo Sotterranea grande festa di...

Piacenza

Piacenza

Nella tranquilla città di provincia, alla quieta dimensione umana del vivere e ai piaceri della...

Il Decreto Cultura è Legge

Il Decreto Cultura è Legge

“(…) Ritengo davvero che sarebbe importante, pur nella fisiologia dello scontro e del dibattito...

“7 ways of seeing”: artisti in mostra a Venezia

“7 ways of seeing”: artisti in mostra a Venezia

“L’Elemento decisivo per la fotografia resta sempre il rapporto del fotografo con la sua...

Latina

Latina

La città di Latina ha piazze accoglienti, edifici e musei ricchi di storia anche se è una città...

350.000 fiori a Genzano per l’Infiorata

350.000 fiori a Genzano per l’Infiorata

A Genzano ogni anno, da oltre due secoli, si tiene nel mese di giugno l'Infiorata, immenso...

Venezia

Venezia

Venezia è una città che si specchia nell'acqua, e l'immagine che restituisce si ritrova...

Aosta

Aosta

Aosta, capoluogo regionale, è situata alla confluenza della Dora Baltea con il torrente Buthier e...

Pasolini: il percorso della sua incredibile vitalità creativa

Pasolini: il percorso della sua incredibile vitalità creativa

Tre capitali europee - Barcellona, Parigi, Berlino - si associano a Roma per celebrare con un...

Le migliori foto degli eventi cruciali del nostro tempo

Le migliori foto degli eventi cruciali del nostro tempo

Il Premio World Press Photo è uno dei più importanti riconoscimenti nell’ambito del...

Perché fa più freddo in montagna? Non siamo forse più vicino al Sole?

Perché fa più freddo in montagna? Non siamo forse più vicino al Sole?

Il Sole manda giù la sua energia. Questa attraversa l'atmosfera e giunge a terra. E' proprio...

Food art: una tavolozza di c...ibo

Food art: una tavolozza di c...ibo

Food of the rainbow è il titolo del progetto di Henry Hargreaves. L’artista, da modello a...

Frosinone

Frosinone

La città di Frosinone (già Frusino) si trova tra la valle del Liri e del Sacco, incatonata nelle...

Asti

Asti

Asti, costruita sulla sponda sinistra del Tanaro, vicino alla confluenza col torrente Borbore,...

A Montepulciano si accendono le “Luci sul lavoro”

A Montepulciano si accendono le “Luci sul lavoro”

(Montepulciano, 5-7 Luglio 2012) Dal 5 al 7 luglio 2012, nello splendido scenario della Fortezza...

Ison, la cometa vicinissima al Sole

Ison, la cometa vicinissima al Sole

Il 28 novembre 2013 Ison, la cometa dell’anno, raggiungerà il punto di maggior vicinanza al Sole...

Perché si sente uno schiocco quando si fanno scrocchiare le dita?

Perché si sente uno schiocco quando si fanno scrocchiare le dita?

L'origine del rumore dovrebbe avere origine dalla formazione di piccole bolle di gas all'interno...

Parigi

Parigi

Parigi (Paris in francese) è una delle più belle e visitate città del mondo, densa di magia e...

Napoli

Napoli

Napoli ha mille volti, è il frutto di una storia secolare che si legge tra le sue strade, le...

Trieste

Trieste

Trieste, una città tra il Carso e il mareÈ un territorio di confine, con un occhio al mare...

Perché New York è chiamata “la grande mela”?

Perché New York è chiamata “la grande mela”?

Il primo a parlare di New York come di un melo fu Edward S. Martin nel 1909 all’interno del suo...

Udine

Udine

La capitale del Friuli ti parla con piazze accoglienti, i capolavori del Tiepolo e osterie...

Perchè il calcio é uno dei giochi più antichi?

Perchè il calcio é uno dei giochi più antichi?

I primi ad utilizzare una palla di gomma di caucciu' in un gioco di squadra furono i Mexica,...

Kandinsky: l’artista come sciamano

Kandinsky: l’artista come sciamano

L’Arca di Vercelli, lo spazio espositivo realizzato dentro la trecentesca chiesa di S. Marco,...

Van Gogh, l’uomo e la terra

Van Gogh, l’uomo e la terra

A 62 anni di distanza, le opere di uno degli artisti più famosi al mondo tornano a Palazzo...

Perché si dice

Perché si dice "A bizzeffe"?

A bizzeffe è un'espressione della lingua italiana, abbastanza frequente nel lessico colloquiale e...

Andare a lavoro in bici aumenta il relax

Andare a lavoro in bici aumenta il relax

Andare a lavoro in bicicletta, a piedi o con i mezzi pubblici aumenta il proprio livello di...

Perché si dice mangiare la foglia?

Perché si dice mangiare la foglia?

In origine l'espressione era "aver mangiato la foglia" con il significato di "capire al volo";...

Verona

Verona

Passeggiando per le vie del centro storico, lungo le sponde dell'Adige, la città dell'amore...

Rosso Fiorentino, Rosso Vivo

Rosso Fiorentino, Rosso Vivo

“Rosso Fiorentino. Rosso Vivo. La Deposizione, la Storia, il ‘900, il Contemporaneo”, promosso...

La Spezia

La Spezia

Il biglietto da visita di Spezia è il Castello di San Giorgio. Si tratta di una fortezza composta...

Perché e come si verifica un miraggio?

Perché e come si verifica un miraggio?

Il miraggio è un'illusione ottica naturale (fenomeno ottico). Esso si verifica quando i raggi del...

Torino

Torino

Torino è una città in profonda trasformazione: viene riscoperta come meta di un turismo al tempo...

Gaudì, Picasso e il modernismo catalano

Gaudì, Picasso e il modernismo catalano

Palazzo dei Diamanti, a Ferrara, dedica una grande mostra a un momento cruciale della storia...

Qual è il vulcano più alto del mondo?

Qual è il vulcano più alto del mondo?

Il vulcano più alto del mondo è l'Ojos del Salado, che misura ben 6.891 metri. Si trova al...

Roma sotterranea: Terme di Caracalla aperte al pubblico

Roma sotterranea: Terme di Caracalla aperte al pubblico

Roma (fino al 30 settembre 2013) - Un evento davvero unico:  per la prima volta sono stati...

Degas in mostra a Torino

Degas in mostra a Torino

(Torino, 18 Ottobre 2012-27 Gennaio 2013) Degas arriverà a Torino, direttamente dal Musée...

Reggio Emilia

Reggio Emilia

Reggio, o città del Tricolore in quanto qui, nel 1797, fu adottato il vessillo che divenne poi...

Il Festival di Fotografia Europea si interroga sulla visione

Il Festival di Fotografia Europea si interroga sulla visione

Nel 2006 il Comune di Reggio Emilia dà inizio alla manifestazione internazionale Fotografia...

Vicenza

Vicenza

Dal 1994 dichiarata Patrimonio Universale dell'Umanità dall'Unesco, Vicenza è ornata da una...

Artisti che levitano smascherati dalla BBC

Artisti che levitano smascherati dalla BBC

Vi è mai capitato di vedere artisti di strada che sembrano levitare a mezz'aria? Da ormai qualche...

Arriva la

Arriva la "Superluna Rosa"

Il 23 giugno 2013 la Luna sarà la più grande dell’anno. Quel giorno infatti si troverà nel punto...

Perchè si dice che rompere uno specchio porti sfortuna?

Perchè si dice che rompere uno specchio porti sfortuna?

Già prima dell’invenzione dello specchio si riteneva che ogni superficie riflettente fosse dotata...

Perché al cinema si usa mangiare i pop-corn?

Perché al cinema si usa mangiare i pop-corn?

L’usanza di sgranocchiare pop-corn al cinema risale al tempo della Grande Depressione americana:...

Love and Life: la storia e la poetica di Marc Chagall

Love and Life: la storia e la poetica di Marc Chagall

Oltre 150 opere - dipinti, disegni e stampe provenienti dall’Israel Museum di Gerusalemme -...

Ogliastra

Ogliastra

L’Ogliastra, con la bellezza delle sue coste e del suo interno montuoso, è una scoperta davvero...

Testaccio si chiama così perché…

Testaccio si chiama così perché…

Testaccio è il nome del ventesimo rione di Roma ed è compreso tra Via Marmorata, le Mura...

Perché se bevo un litro non aumento di un kg?

Perché se bevo un litro non aumento di un kg?

La correlazione tra il peso di ciò che si mangia e l’aumento di peso corporeo a fine pasto è...

La sera e i notturni dagli Egizi al Novecento

La sera e i notturni dagli Egizi al Novecento

Un nuovo ed ampio progetto espositivo, firmato da Marco Goldin per la città di Vicenza, che si...

Caserta

Caserta

Caserta è un comune italiano di 78.872 abitanti, capoluogo dell'omonima provincia in...

I Preraffaelliti e l’utopia della bellezza

I Preraffaelliti e l’utopia della bellezza

“Preraffaelliti – L’utopia della bellezza” è l’esposizione, realizzata in collaborazione con la...

Il Modigliani parigino a Pisa

Il Modigliani parigino a Pisa

Amedeo Modigliani, nato a Livorno nel 1884, annunciatore di una bohème artistica che ha...

Andy Warhol: il padre della Pop Art americana in mostra a Roma

Andy Warhol: il padre della Pop Art americana in mostra a Roma

Dopo il grande successo di pubblico ottenuto a Milano, Andy Warhol giunge finalmente a Roma. Le...

Arezzo

Arezzo

Il vasto patrimonio artistico aretino Arezzo è una città straordinariamente antica, più vecchia...

Perché le bottiglie di vino hanno il fondo che rientra?

Perché le bottiglie di vino hanno il fondo che rientra?

Perché il fondo fatto in questo modo (a "campana") consente di raccogliere i depositi del vino....

Matisse: la forza della linea, l’emozione del colore

Matisse: la forza della linea, l’emozione del colore

Il genio di Matisse ha cambiato il corso dell’arte del Novecento, imprimendo la sua visione nuova...

I capolavori del Musée d’Orsay

I capolavori del Musée d’Orsay

Dal 22 febbraio all’8 giugno 2014 il Complesso del Vittoriano presenta la grande mostra “Musée...

Una domenica pomeriggio a colpi di cuscinate

Una domenica pomeriggio a colpi di cuscinate

(Roma, 15 Aprile 2012) Sicuramente molti di voi avranno già fatto a cuscinate anche solo una...

Ravenna

Ravenna

Ravenna, la città del mosaico, è riconosciuta patrimonio mondiale da parte dell'UNESCO: otto...

Salerno

Salerno

Salerno negli ultimi anni è stata protagonista di un rilancio urbano che l'ha valorizzata e ne ha...

Craig Alan: l'artista “illusionista”

Craig Alan: l'artista “illusionista”

A prima vista, le opere di Craig Alan sembrano delle fotografie. In realtà si tratta di dipinti...

Perché la Luna ci mostra sempre la stessa faccia?

Perché la Luna ci mostra sempre la stessa faccia?

La Luna ci mostra sempre la stessa faccia in quanto impiega lo stesso tempo nel compiere una...

Sondrio

Sondrio

Sondrio, propaggine nord della Lombardia, meta apprezzata dagli sciatori per i suoi massicci...

Perché i salmoni risalgono i fiumi ?

Perché i salmoni risalgono i fiumi ?

Il salmone è un pesce anadromo, ovvero nasce e si riproduce in acqua dolce e passa la fase...

Concerto gratuito: Radio Italia festeggia i suoi 30 anni

Concerto gratuito: Radio Italia festeggia i suoi 30 anni

(Milano, 14 maggio 2012) Siete tutti invitati alla festa di compleanno di Radio Italia! Il 14...

Gita ar Faro Turbinaro...(poesia di David Barsotti)

Gita ar Faro Turbinaro...(poesia di David Barsotti)

Tu prova a immagginalle ste perzoneChe penzeno e che scriveno dar nullaPosati come bimbi ne la...

A Palazzo Strozzi la modernità spagnola di Picasso

A Palazzo Strozzi la modernità spagnola di Picasso

Palazzo Strozzi a Firenze riporta l’attenzione sull’arte moderna con un nuovo importante evento...

Prato

Prato

Itinerario storico-artistico di grande prestigioUna visita nel centro storico di Prato è...

Perché i pirati buttavano in mare i prigionieri dai trampolini?

Perché i pirati buttavano in mare i prigionieri dai trampolini?

In realtà questa è un’immagine inventata e tramandataci dagli illustratori dei primi del...

Fermo

Fermo

La Provincia di Fermo è compresa lungo il litorale adriatico dai fiumi Chienti a nord ed Aso a...

Perché molti uccelli migratori quando volano assumono la formazione a V?

Perché molti uccelli migratori quando volano assumono la formazione a V?

Per molto tempo questo singolare fenomeno è stato un mistero. Ad oggi etologi e ricercatori hanno...

Rieti

Rieti

Rieti è una città che esiste prima di Roma e le sue origini risalgono all' inizio dell' età del...

Livorno

Livorno

Sapori di mare, itinerari inediti e tante altre sorpreseCittà di mare, Livorno nasce nella...

Quei cerchi olimpici colorati e intrecciati

Quei cerchi olimpici colorati e intrecciati

I cinque cerchi colorati e intrecciati rivelano lo spirito olimpico secondo il barone De...

Festa della mamma: corsa in tacchi a spillo dal Piemonte alla Sicilia

Festa della mamma: corsa in tacchi a spillo dal Piemonte alla Sicilia

(Capriate San Gervasio, 5 Maggio 2012) Tacchi a spillo alti almeno 6 cm, sportive, ma...

Lecce

Lecce

Lecce e la sua provincia,spesso identificata come Salento, è il tacco d’Italia, proteso fra due...

Fumetto di: Cinzia Clocchiatti

Fumetto di: Cinzia Clocchiatti

                &nbs...

A Castiglione del Lago hanno

A Castiglione del Lago hanno "colorato i cieli"

Un ampio spazio all’aperto che brulica di bambini e genitori, giovani, adulti e anziani. E non si...

Perché al telefono si dice “pronto”?

Perché al telefono si dice “pronto”?

Su questo argomento non è possibile dare una risposta certa, ma si sono formulate varie ipotesi....

Brescia

Brescia

Detta la Leonessa d'Italia per il coraggio dimostrato nel corso delle 10 giornate di insurrezione...

Perché lo sposo prende in braccio la sposa sulla soglia di casa?

Perché lo sposo prende in braccio la sposa sulla soglia di casa?

Per via di un'antica tradizione romana che vuole che che la sposa non corra il rischio di...

Rhome - Sguardi e memorie migranti

Rhome - Sguardi e memorie migranti

Trentaquattro migranti. Dodici fotografi. Sessantotto foto. Una città. Storie diverse di donne e...

3 novembre 2013: arriva l’eclisse ibrida di sole

3 novembre 2013: arriva l’eclisse ibrida di sole

Domenica 3 novembre 2013 ore 13.30: dall'Italia potremo ammirare la spettacolare eclissi ibrida...

Perché il Mar Morto si chiama in questo modo?

Perché il Mar Morto si chiama in questo modo?

Il Mar Morto è stato scenario di una parte importante della prima storia dell’umanità: vicino a...

Perché le scale di torri e castelli salgono in senso orario?

Perché le scale di torri e castelli salgono in senso orario?

Il motivo è da cercare nel senso della costruzione di una torre in un castello: la torre si...

Potenza

Potenza

Potenza, situata su un colle a più di 800 metri di altezza, è abitata sin dal IV sec. a.C.La...

Cina: lavare i vetri a 492 metri d'altezza

Cina: lavare i vetri a 492 metri d'altezza

Quanti di voi avrebbero il coraggio di lavorare tutti i giorni sospesi a 492 metri d'altezza? I...

La Tuscia è in jazz

La Tuscia è in jazz

Il “Tuscia In Jazz”, giunto al suo tredicesimo anno d’età, si terrà dal 17 al 21 aprile 2014. E’...

A occhi aperti: le foto che hanno incontrato la Storia

A occhi aperti: le foto che hanno incontrato la Storia

“Queste foto, che hanno plasmato il nostro immaginario collettivo, mi hanno spinto ad andare a...

Massa e Carrara

Massa e Carrara

Massa: una città ricca di storia e culturaUna terra antica dove ancora si respira l’atmosfera...

  • La Grande Avventura: National Geographic in mostra

    La Grande Avventura: National Geographic in mostra

  • Ciok … si gira!

    Ciok … si gira!

  • Reggio Calabria

    Reggio Calabria

  • Rovigo

    Rovigo

  • VeloLove: la Festa nazionale dei ciclisti urbani

    VeloLove: la Festa nazionale dei ciclisti urbani

  • Macerata

    Macerata

  • Cosenza

    Cosenza

  • Il Festival della Fotografia Etica

    Il Festival della Fotografia Etica

  • Halloween nella Viterbo Sotteranea

    Halloween nella Viterbo Sotteranea

  • Piacenza

    Piacenza

  • Il Decreto Cultura è Legge

    Il Decreto Cultura è Legge

  • “7 ways of seeing”: artisti in mostra a Venezia

    “7 ways of seeing”: artisti in mostra a Venezia

  • Latina

    Latina

  • 350.000 fiori a Genzano per l’Infiorata

    350.000 fiori a Genzano per l’Infiorata

  • Venezia

    Venezia

  • Aosta

    Aosta

  • Pasolini: il percorso della sua incredibile vitalità creativa

    Pasolini: il percorso della sua incredibile vitalità creativa

  • Le migliori foto degli eventi cruciali del nostro tempo

    Le migliori foto degli eventi cruciali del nostro tempo

  • Perché fa più freddo in montagna? Non siamo forse più vicino al Sole?

    Perché fa più freddo in montagna? Non siamo forse più vicino al Sole?

  • Food art: una tavolozza di c...ibo

    Food art: una tavolozza di c...ibo

  • Frosinone

    Frosinone

  • Asti

    Asti

  • A Montepulciano si accendono le “Luci sul lavoro”

    A Montepulciano si accendono le “Luci sul lavoro”

  • Ison, la cometa vicinissima al Sole

    Ison, la cometa vicinissima al Sole

  • Perché si sente uno schiocco quando si fanno scrocchiare le dita?

    Perché si sente uno schiocco quando si fanno scrocchiare le dita?

  • Parigi

    Parigi

  • Napoli

    Napoli

  • Trieste

    Trieste

  • Perché New York è chiamata “la grande mela”?

    Perché New York è chiamata “la grande mela”?

  • Udine

    Udine

  • Perchè il calcio é uno dei giochi più antichi?

    Perchè il calcio é uno dei giochi più antichi?

  • Kandinsky: l’artista come sciamano

    Kandinsky: l’artista come sciamano

  • Van Gogh, l’uomo e la terra

    Van Gogh, l’uomo e la terra

  • Perché si dice

    Perché si dice "A bizzeffe"?

  • Andare a lavoro in bici aumenta il relax

    Andare a lavoro in bici aumenta il relax

  • Perché si dice mangiare la foglia?

    Perché si dice mangiare la foglia?

  • Verona

    Verona

  • Rosso Fiorentino, Rosso Vivo

    Rosso Fiorentino, Rosso Vivo

  • La Spezia

    La Spezia

  • Perché e come si verifica un miraggio?

    Perché e come si verifica un miraggio?

  • Torino

    Torino

  • Gaudì, Picasso e il modernismo catalano

    Gaudì, Picasso e il modernismo catalano

  • Qual è il vulcano più alto del mondo?

    Qual è il vulcano più alto del mondo?

  • Roma sotterranea: Terme di Caracalla aperte al pubblico

    Roma sotterranea: Terme di Caracalla aperte al pubblico

  • Degas in mostra a Torino

    Degas in mostra a Torino

  • Reggio Emilia

    Reggio Emilia

  • Il Festival di Fotografia Europea si interroga sulla visione

    Il Festival di Fotografia Europea si interroga sulla visione

  • Vicenza

    Vicenza

  • Artisti che levitano smascherati dalla BBC

    Artisti che levitano smascherati dalla BBC

  • Arriva la

    Arriva la "Superluna Rosa"

  • Perchè si dice che rompere uno specchio porti sfortuna?

    Perchè si dice che rompere uno specchio porti sfortuna?

  • Perché al cinema si usa mangiare i pop-corn?

    Perché al cinema si usa mangiare i pop-corn?

  • Love and Life: la storia e la poetica di Marc Chagall

    Love and Life: la storia e la poetica di Marc Chagall

  • Crème brûlée

    Crème brûlée

  • Ogliastra

    Ogliastra

  • Testaccio si chiama così perché…

    Testaccio si chiama così perché…

  • Perché se bevo un litro non aumento di un kg?

    Perché se bevo un litro non aumento di un kg?

  • La sera e i notturni dagli Egizi al Novecento

    La sera e i notturni dagli Egizi al Novecento

  • Caserta

    Caserta

  • I Preraffaelliti e l’utopia della bellezza

    I Preraffaelliti e l’utopia della bellezza

  • Il Modigliani parigino a Pisa

    Il Modigliani parigino a Pisa

  • Andy Warhol: il padre della Pop Art americana in mostra a Roma

    Andy Warhol: il padre della Pop Art americana in mostra a Roma

  • Arezzo

    Arezzo

  • Perché le bottiglie di vino hanno il fondo che rientra?

    Perché le bottiglie di vino hanno il fondo che rientra?

  • Matisse: la forza della linea, l’emozione del colore

    Matisse: la forza della linea, l’emozione del colore

  • I capolavori del Musée d’Orsay

    I capolavori del Musée d’Orsay

  • Una domenica pomeriggio a colpi di cuscinate

    Una domenica pomeriggio a colpi di cuscinate

  • Ravenna

    Ravenna

  • Salerno

    Salerno

  • Craig Alan: l'artista “illusionista”

    Craig Alan: l'artista “illusionista”

  • Perché la Luna ci mostra sempre la stessa faccia?

    Perché la Luna ci mostra sempre la stessa faccia?

  • Sondrio

    Sondrio

  • Perché i salmoni risalgono i fiumi ?

    Perché i salmoni risalgono i fiumi ?

  • Concerto gratuito: Radio Italia festeggia i suoi 30 anni

    Concerto gratuito: Radio Italia festeggia i suoi 30 anni

  • Gita ar Faro Turbinaro...(poesia di David Barsotti)

    Gita ar Faro Turbinaro...(poesia di David Barsotti)

  • A Palazzo Strozzi la modernità spagnola di Picasso

    A Palazzo Strozzi la modernità spagnola di Picasso

  • Prato

    Prato

  • Perché i pirati buttavano in mare i prigionieri dai trampolini?

    Perché i pirati buttavano in mare i prigionieri dai trampolini?

  • Fermo

    Fermo

  • Perché molti uccelli migratori quando volano assumono la formazione a V?

    Perché molti uccelli migratori quando volano assumono la formazione a V?

  • Rieti

    Rieti

  • Livorno

    Livorno

  • Quei cerchi olimpici colorati e intrecciati

    Quei cerchi olimpici colorati e intrecciati

  • Festa della mamma: corsa in tacchi a spillo dal Piemonte alla Sicilia

    Festa della mamma: corsa in tacchi a spillo dal Piemonte alla Sicilia

  • Lecce

    Lecce

  • Fumetto di: Cinzia Clocchiatti

    Fumetto di: Cinzia Clocchiatti

  • A Castiglione del Lago hanno

    A Castiglione del Lago hanno "colorato i cieli"

  • Perché al telefono si dice “pronto”?

    Perché al telefono si dice “pronto”?

  • Brescia

    Brescia

  • Perché lo sposo prende in braccio la sposa sulla soglia di casa?

    Perché lo sposo prende in braccio la sposa sulla soglia di casa?

  • Rhome - Sguardi e memorie migranti

    Rhome - Sguardi e memorie migranti

  • 3 novembre 2013: arriva l’eclisse ibrida di sole

    3 novembre 2013: arriva l’eclisse ibrida di sole

  • Perché il Mar Morto si chiama in questo modo?

    Perché il Mar Morto si chiama in questo modo?

  • Paella

    Paella

  • Perché le scale di torri e castelli salgono in senso orario?

    Perché le scale di torri e castelli salgono in senso orario?

  • Potenza

    Potenza

  • Cina: lavare i vetri a 492 metri d'altezza

    Cina: lavare i vetri a 492 metri d'altezza

  • La Tuscia è in jazz

    La Tuscia è in jazz

  • A occhi aperti: le foto che hanno incontrato la Storia

    A occhi aperti: le foto che hanno incontrato la Storia

  • Massa e Carrara

    Massa e Carrara

Una Borsa per il turismo enogastronomico

BTG logoSi apre domani a Torino la Borsa Internazionale del Turismo Enogastronomico (Biteg), la quinta edizione piemontese, dopo i primi otto anni a Riva del Garda. E’ ricco il programma della Borsa rivolto agli operatori accreditati, buyer e seller del settore, che dal 3 al 7 maggio saranno impegnati in workshop business, tour in-formativi sul territorio, serate dedicate ai prodotti enogastronomici.

“Sviluppo Piemonte Turismo” è la società della Regione Piemonte che ha il compito di gestire il tutto. E allora, a poche ore dallo start della Borsa, ho intervistato la dottoressa Maria Elena Rossi - Direttore Generale di “Sviluppo Piemonte Turismo” - che ringrazio per averci permesso di conoscere meglio non solo la Biteg, ma anche alcuni punti essenziali del settore.

 

Quali sono gli obiettivi della Biteg?

Promuovere e potenziare l’offerta enogastronomica in campo turistico a livello internazionale, portando nella nostra città, nella nostra Regione – che è una regione leader nel turismo enogastronomico, cioè che vede il turismo enogastronomico come uno dei prodotti di punta e di eccellenza – i migliori operatori in particolare internazionali, soprattutto per quanto riguarda i tour operator, mentre dal punto di vista nazionale le presenze di buyer sono soprattutto legate all’associazionismo e quindi al turismo di gruppo. L’occasione è quindi di incontrare per i buyer che ospitiamo, i seller a livello italiano. Quindi è una Borsa italiana con ambizione internazionale, e gli anni scorsi hanno dimostrato che c’è una grandissima attenzione da parte degli operatori internazionali verso questo evento, e quest’anno la partecipazione è confermata. Tra l’altro, avremo anche alcuni operatori cinesi e argentini, che sono un po’ la novità di questa edizione del Biteg. Questo incontro domanda-offerta vuole portare ad un potenziamento del turismo enogastronomico nella nostra regione e nel nostro paese, perché indubbiamente è un turismo di nicchia, che però si sta sempre più sviluppando, e che non riguarda solo turismo individuale e di gruppo, ma sempre di più riguarda anche il turismo aziendale, ad esempio. Abbiamo anche degli operatori interessati alla meeting event industry, legata al turismo enogastronomico.

Comunque la ricaduta sarà nazionale?

Assolutamente, infatti sono infatti presenti più della metà delle regioni italiane, con i propri seller, da sempre è nata con questo spirito e continua ad avere questo spirito. Chiaramente il fatto di avere deciso di portarla qui ormai cinque anni fa è stato con una precisa motivazione, quella di valorizzare il Piemonte all’interno dell’offerta turistica italiana, in questo settore. Il Piemonte indubbiamente ha delle forti eccellenze in campo enogastronomico, e il turismo enogastronomico è una delle nicchie che noi vogliamo valorizzare. Il marchio è stato acquistato, ed è ormai da anni che si tiene in Piemonte. Noi infatti i giorni successivi alla Borsa portiamo gli operatori sia italiani che stranieri in giro per il nostro Piemonte, per fargli vedere con i loro occhi l’offerta turistica, per far sì che si venda il Piemonte prioritariamente, però la presenza dei seller nazionali da tutte le regioni, fino alla Sicilia, conferma questa vocazione nazionale.

In questo clima di crisi, questo settore come si colloca?

In realtà la crisi sicuramente si percepisce in termini generali, chiaramente le differenze tra chi può spendere e chi no, sono cresciute. Chi può spendere è meno sensibile alla variabile prezzo, quindi in realtà è un turista che cerca l’eccellenza, sicuramente sta più attento, quindi c’è un discorso di offrire sempre di più un miglior rapporto qualità/prezzo, a questo tipo di cliente di nicchia, però la clientela che può spendere sta continuando a viaggiare. I dati che noi abbiamo del 2011 comunque hanno confermato che, nel territorio che comprende noi del Piemonte, per il turismo enogastronomico c’è stata una crescita a due cifre, costante negli anni, che conferma il fatto che dove c’è un’offerta di qualità il turismo si può sviluppare. Il turismo in Piemonte è sicuramente un settore in controtendenza perché sta crescendo negli ultimi anni, è cresciuto quasi del 60% negli ultimi dieci anni e continua a crescere. Chiaramente il Piemonte è partito da livelli più bassi, cioè con una vocazione non turistica, sta sviluppando questa vocazione, sta crescendo moltissimo, quindi rispetto agli settori tradizionali dell’economia cresce e si sta sviluppando. Ed è confermato dal fatto che gli operatori privati stanno investendo nelle strutture alberghiere, nella qualità, quindi di fatto c’è un ritorno. Il turismo poi è una di quelle attività che porta beneficio e ricadute a livello molto più ampio. Chi viene in Italia, in Piemonte per il turismo enogastronomico evidente poi torna avendo acquistato prodotti enogastronomici, avendo allo stesso tempo anche visto il territorio, con un occhio molto vicino alla sua essenza. Questo fatto dell’autenticità e la differenziazione che ogni regione italiana può dare in campo enogastronomico è sicuramente un elemento di grande forza del nostro territorio che va valorizzato. Questo è il motivo per cui questo è un settore su cui si può continuare a puntare, anzi, da sviluppare in maniera ancora più forte.

Vista la crescita nella vostra Regione, mi può dire come siete riusciti ad arrivare a questo risultato?

Il lavoro che si è fatto che riguarda il Piemonte nello specifico è stato quello di lavorare a vari livelli. Da un lato le Olimpiadi hanno portato una grossa visibilità sul territorio e una grossa notorietà che è stata sfruttata inserendola all’interno di una pianificazione, di un piano strategico del turismo, che è stato sviluppato proprio subito dopo le Olimpiadi, ma la cui gestazione è stata precedente, proprio nella prospettiva di cavalcare questa notorietà per portare ricadute sul territorio. Il piano strategico significa focalizzarsi su alcuni segmenti di mercato, su alcuni mercati, su alcuni prodotti, in maniera molto coerente e continuativa. La riduzione dei budget nel corso degli anni che purtroppo ha colpito tutte le Amministrazioni – compresa quella Regionale – ha fatto sì che questo perseguimento di obiettivi fosse sempre più difficile, perché chiaramente ci vogliono gli investimenti. Quello che ci consente di andare avanti è soprattutto Internet, perché oggi è un mezzo che è molto meno costoso, consente delle promozioni molto mirate e focalizzate, e quindi ci consente di fare delle operazioni interessanti.

Infatti ho visto come vi siete ampiamente collocati sul “social”

Il fatto di essere sempre più “social” è una modalità che stiamo sperimentando da circa un anno e mezzo, sempre di più, e che effettivamente dà i suoi risultati. Oggi il viaggiatore informato usa Internet, per il nostro tipo di turismo Internet è un atout forte, quindi è quello che si sta facendo. C’è tutto un lavoro di crescita da fare, da una parte c’è un problema di infrastrutture nel settore delle telecomunicazioni che non è di nostra competenza diretta, quindi non possiamo intervenire lì, però quando si parla della sensibilizzazione e della formazione anche del settore all’utilizzo del mezzo…Perché le strutture pubbliche possono arrivare fino a un certo punto, poi sono gli operatori che devono vendere il prodotto, sono loro che hanno il cliente. Il fatto di far crescere il settore in modo che sappia utilizzare sempre più questo mezzo in maniera mirata e efficace quello sì che è un compito anche delle Istituzioni pubbliche. Di recente c’è stato un evento formativo importante che si è tenuto ad Alba, circa due settimane fa, proprio per coinvolgere gli operatori nell’apprendimento dei social media e di come possono usare questo strumenti. In questo siamo impegnati perché il territorio deve crescere nel suo insieme.

Alla fine del Biteg, il 7 maggio sera, quali risultati vi attendete?

Noi quello che facciamo è monitorare il livello delle contrattazioni, e comunque cerchiamo di ottenere dagli operatori le informazioni riguardo i contratti che sono stati siglati, anche a quanto ammontano, in modo da poter fare anche una valorizzazione di questo evento, dell’investimento fatto. Ci aspettiamo che ci vengano forniti dei dati positivi, come negli anni scorsi, e che comunque ci sia una qualità e una soddisfazione complessiva da parte sia dei buyer che dei seller. Significa qualità dei rapporti, dei contatti e delle potenzialità di sviluppo. Alla fine dell’evento forniamo questi dati che sono dati di stima, ovviamente, perché non possono guardare al futuro di quelli che sono i contratti fatti dopo, però le contrattazioni in loco le possiamo quantificare. Ogni operatore ha in media almeno venti contatti utili al giorno, che per una Borsa specializzata è un dato molto alto. Noi controlliamo un po’ il tutto, siamo noi che decidiamo il numero di operatori che portiamo, li selezioniamo, quest’anno sono cinquanta, quelli internazionali, quindi ne conosciamo la qualità e anche le potenzialità. In qualche modo è tutto abbastanza prevedibile e programmato, chiaramente poi dipende dal grado di dinamicità dell’economia turistica tradurre in numeri concreti.

Prima parlava di Cina e Argentina come “sorprese” internazionali. Esiste qualche sorpresa anche a livello nazionale?

Diciamo di no. Noi selezioniamo prevalentemente associazionismo, Cral, e quindi cerchiamo di spaziare a livello nazionale, di cogliere quelle che sono le organizzazioni che muovono questo tipo di turismo, quindi in realtà l’associazionismo è presente in tutta Italia, senza particolari novità di rilievo.

Per i giovani che si affacciano a questo settore, cosa mi dice? Che ne vale la pena?

Assolutamente sì. Ci sono veramente moltissime nicchie. Chi lavora bene, con professionalità, ha risultati. Quello che a un giovane mi verrebbe da dire è di approfondire il mercato turistico, capire veramente che cos’è, capire che occuparsi di questo settore significa sacrificio, ma perché l’esperienza del turista si consuma nel momento in cui ha la presenza lì, quindi non si può sbagliare. La cura del dettaglio, la cura del servizio, la qualità è fondamentale nel nostro settore, perché sappiamo il passaparola gli effetti che ha. Quindi da quelle che sono le esperienze anche con giovani imprese nate nel tour operating, alberghiere, extralberghiere, ecc., abbiamo visto che chi lavora bene i risultati li ottiene assolutamente. Avendo anche esperienza come formatrice, posso sicuramente suggerire di lavorare sulle lingue, è una debolezza italiana ed è una debolezza che pesa. Chi si voglia mettere oggi sul mercato deve necessariamente pensare anche al mercato internazionale, che tra l’altro è quello che porta più ritorni dal punto di vista economico. E questo significa comunque investire nell’apprendimento delle lingue. Io incontro giovani, a livello universitario e non solo, che intendono entrare nel settore, e non è così scontato. Quindi bisognerebbe andarsi a formare all’estero, o comunque accompagnare gli studi in Italia con degli approfondimenti all’estero, la dimensione linguistica è fondamentale. Se non si capisce la lingua e la cultura delle persone che ospitiamo, non siamo in grado di accoglierle come si deve. Questo è un problema, secondo me.

Su questo riuscite a esercitare una sorta di pressione sui Ministeri, sulle scuole, sugli Enti di formazione?

Ognuno ha i suoi settori di competenza, sarebbe utile che le Regioni si coordinassero in questo senso per spingere per un approccio formativo sulle lingue molto più efficace. Questo senz’altro va fatto. Non ho una visione complessiva del sistema. Quello che posso purtroppo constatare è che con la Riforma Gelmini c’è stata una necessità da parte di molte Facoltà di chiudere alcuni corsi, i bienni di specializzazione nel turismo, purtroppo hanno dovuto chiudere sia alla Piemonte Orientale che all’Università di Torino, alla Facoltà di Economia. In alcuni casi avevamo la Laurea Magistrale che purtroppo non c’è più, e quindi questo a mio avviso non è positivo. Poi nasceranno dei Master, e va bene, però il fatto di lavorare per due anni con dei ragazzi a livello di Laurea Magistrale è molto importante. I tagli in qualche modo hanno colpito anche dove c’era domanda da parte degli studenti, quindi non erano binari morti, erano dei corsi dove di fatto c’erano degli studenti interessati e purtroppo questi studenti troveranno altrove la formazione che cercano. Agli altri livelli, ci sono delle straordinarie scuole alberghiere, in Piemonte, che lavorano molto bene. C’è una diffusa qualità del settore della formazione professionale che è altrettanto importante perché poi alla fine sono questi ragazzi a contatto con i clienti, è da lì che si parte. Il livello è mediamente eccellente.

C’è qualche buona prassi da segnalare a livello nazionale nel settore?

I modelli sono di quelle realtà che hanno fatto del turismo la loro principale risorsa economica, c’è una tradizione lunga di ospitalità. Seguiamo molto da vicino chi lavora, sia nel campo della formazione, che dell’accoglienza e della promozione. Ci sono diverse regioni che tradizionalmente hanno dei grossi risultati grazie alla tradizione e ad un continuo investimento nel settore. La differenza per noi è che noi siamo una regione che tradizionalmente, se non per alcune aree, non è turistica o non ha mai visto questo settore come prioritario, quindi il problema fondamentale è quello culturale, cioè di far crescere culturalmente questo settore a livello di priorità, sia nei pubblici che nei privati, cioè la consapevolezza come potenzialità di un intero territorio che deve crescere. In altre regioni questa consapevolezza c’è da sempre, quindi non c’è bisogno di lavorare su questi aspetti più profondi. La cultura dell’accoglienza è una cultura che deve crescere, noi guardiamo con molto interesse a tutte le regioni e cerchiamo di imparare da quelli che fanno da anni questo mestiere.

 

Da queste parole emerge un settore ad alta dinamicità, pronto a cogliere e valorizzare i punti di forza e ad affrontare – senza nascondersele – le debolezze. Nei prossimi giorni la Biteg offrirà i dati relativi alle “contrattazioni di Borsa” e avremo quindi nuovi elementi per capire meglio il cosa e il come del turismo enogastronomico in Italia, soprattutto in rapporto con l’estero. E per scoprire il versante “social” della Biteg, si può partire dal sito: www.biteg.it

FacebookMySpaceTwitterDiggDeliciousStumbleuponGoogle BookmarksRedditNewsvineTechnoratiLinkedinMixxRSS FeedPinterest